fotografo

chi è luca laversa?

luca laversa – bio

Luca Laversa: Era un freddo mercoledì. 20 novembre del 1974. Quando fuori dalla clinica Mangiagalli di Milano, si sentiva solo l’urlo di mia mamma Rosanna. Alle 19.45 – orario dell’aperitivo – venivo felicemente alla luce . In quel momento,  mio padre Francesco, era da Strippoli (noto ristorante pugliese) a mangiare panzerotti – allora non si poteva entrare in sala operatoria.

fotografi milano…35 anni dopo

Nel 2009, ero al sedicesimo piano di un palazzo. Guardavo Milano che si muoveva sotto di me. Desideravo catturare il suo frenetico brulicare ed il suo magnetico fascino. Fu allora che lei, la fotografia, mi stregò definitivamente. Decisi di imparare quest’arte, in tutte le sue variabili sfumature, adoperare le sue lenti ed i suoi obiettivi come pennelli sulla mia tela bianca. Mescolare la luce e le ombre come colori sulla mia tavolozza. Quest’arte capace di esaltare anche i particolari più piccoli, da semplice passione è diventata per me un lavoro ed un modo di mostrare un nuovo punto di vista sul mondo e sulle sue meraviglie.